!!NUOVO 2020!! FERRARA E IL DELTA DEL PO IN BICICLETTA

IN BICI TRA FERRARA E IL DELTA DEL PO 

Istrien Sternfahrt

Informazioni generali:

Tipo di viaggio: viaggio individuale
Difficolta: facile
Distanza: 192 km
Durata: 6 giorni /5 notti 
Prezzo: da 558,- €

Descrizione:

Un facile  itinerario alla scoperta delle  bellezze artistiche e architettoniche nate con i Duchi Estensi. Si inizia da Ferrara,  città silenziosa e a misura d‘uomo, perfetta da esplorare in  bici: vi aspettano  l’imponente Castello, le mura medievali e Palazzo dei Diamanti.  Ma  oltre a queste  vibranti testimonianze dell‘epoca medievale e rinascimentale osserverete le trasformazioni che il fiume Po ha prodotto sul   territorio,  grazie ad una simbiosi tra uomo e natura in continua evoluzione. Risultato di questa trasformazione nel tempo e nello spazio sono incredibili  bellezze naturali; ma non dimentichiamo  anche  altre  tipicità  come i Vini DOC di Bosco Eliceo e l’aglio DOP di Voghiera. Molti saranno poi gli spunti e le scoperte da fare: ricordiamo le spoglie di San Leo - che richiamano pellegrini e fedeli dalle terre del Montefeltro e da altre zone lontane -  o ancora il bellissimo Museo del Modellismo dove è possibile ammirare treni, mezzi civili e militari,  aerei,   mezzi navali, uniformi, soldatini oltre a riproduzioni di scorci della Ferrara di epoca Estense.

 

Caratteristiche tecniche:

Facile itinerario in bicicletta che si sviluppa su  piste ciclabili e  strade poco trafficate. Percorso pianeggiante,  qualche lieve salita in corrispondenza degli argini. Il tour è adatto a tutti, anche a famiglie con bambini. 

I momenti indimenticabili:

  • Ferrara e i suoi nobili palazzi
  • La città estenze, brulicante di vita e spunti gastronomici
  • Pomposa e l'abbazia benedettina
  • Un piacevole mix di arte, natura e storia
  • Comacchio e il suo famoso ponte
  • Le valli di Argenta
  • I lidi ferraresi

Programma giorno per giorno

1° giorno: Arrivo  individuale a Ferrara 

Arrivo a Ferrara nel tardo pomeriggio; verso le  18h incontro in hotel  con un nostro incaricato: consegna delle bici (se noleggiate) e presentazione dell‘itinerario. Se avete tempo girovagate tra le vie di questa  splendida città d’arte, per tre secoli dominata dagli Estensi:  scoprite le numerose testimonianze del suo passato rinascimentale, vere e proprie  radici del suo magnifico presente. Alcuni spunti? Non perdete il  Castello, il Duomo, Via delle Volte, le Mura, la Palazzina Marfisa d’Este, il Palazzo dei Diamanti, il Quartiere Ebraico con il Museo e il Cimitero, l’Orto Botanico e il Parco Massari, Via delle Erbe e gli Orti biodinamici! Cena libera.

2° giorno: Ferrara - Gambalunga (ca. 28 km)

La giornata inizierà esplorando  le  vie strette e i  bellissimi  giardini interni che caratterizzano molte abitazioni ed edifici  storici di questa città. Nei vari periodi dell‘anno Ferrara  offre anche molte iniziative culturali,  rassegne artistiche e musicali e  diverse rievocazioni storiche come il suggestivo Palio nell‘ultima domenica di maggio (durante tutto il mese di maggio nella Piazzetta municipale si potrà assistere alle prove degli sbandieratori delle contrade). Uscendo dalla città seguirete la pista ciclabile in direzione di Gambalunga e presto incontrerete la Basilica di San Giorgio Fuori le mura, la chiesa più antica della città; pedalando attraverso  campagne coltivate arriverete a Voghenza, in epoca estense importante centro sulla riva di un antico alveo del fiume Po, soppiantata da  Voghiera in seguito alla  costruzione della Delizia di Belriguardo sull’altra sponda del Po. A Voghenza non mancate la visita alla Tomba di San Leo all’interno della Chiesa e al  Museo del Modellismo (sabato: dalle 16:00 alle 19:00, domenica e festivi: 9.30-12.30/16.00-19.00).  Superata  Voghiera è da vedere la Delizia di Belriguardo, considerata la Versaille dell’epoca, e il suo Museo archeologico (aperto da giovedì a domenica 9.30-12.00; 15.300-19.00 ingresso € 5,00).  Cena in hotel o agriturismo.

3° giorno: Gambalunga - Pontemaodino - Pomposa (ca. 40 km)

Lasciata Gambalunga potrete fare presto una sosta a San Vito per  visitare l’omonima Pieve, chiesa che insieme a quella di Argenta è la  più antica di tutto il ferrarese. Pedalando tra campi coltivati lungo l’antico alveo del Po di Volano  continuerete prima verso  Migliarino, paese delle sette torri,  e poi fino a Codigoro dove i più piccoli, ma non solo,  potranno  gustare un ottimo gelato. Visto il  Palazzo del Vescovo proseguirete  lungo la ciclabile fino all’Abbazia Benedettina di Pomposa, ai confini con il Parco del Delta del Po. Qui dal VI-VII secolo d.C., quando tutt‘intorno c‘erano solo paludi, alcuni  gruppi di monaci benedettini decisero di avviare una piccola comunità che poi intorno al 1026 divenne uno dei più importanti monasteri dell’Italia centro-settentrionale, mèta ambita per  eremiti, nobiluomini e viaggiatori, e  punto di passaggio obbligato per chi dal Mare del Nord camminava fino a  Roma. Pochi sanno che il monaco Guido d’Arezzo, durante la sua permanenza qui, inventò la scrittura musicale basata sul sistema delle sette note.  Nei pressi dell’Abbazia potrete fare una sosta per degustare i vini di Bosco Eliceo, frutto di un vitigno che cresce su un terreno sabbioso e si nutre diaria umida e salmastra. Questi e altri  prodotti tipici vi aspettano presso l‘ Azienda Corte Madonnina (non incluso, ma consigliato!). Cena in hotel o agriturismo.   

4° giorno: Pomposa  - Comacchio (ca. 37 km)

La tappa di oggi vi condurrà lungo la ciclabile sull’argine del Po di Volano o attraverso le zone bonificate della Valle Giralda; potrete ammirare  l’Oasi di Canneviè e la varietà di uccelli che la popolano e la Torre della Finanza sull’argine prima di raggiungere il Lido di Volano, uno dei  Lidi di Comacchio. Pedalando  verso la foce del Po di Volano nella Sacca di Goro prenderete poi la   ciclabile nella Riserva Naturale della Pineta di Volano fino a Lido delle Nazioni. Lungo l‘itinerario vi accompagnerà  un suggestivo tratto di costa selvaggia. Da Lido delle Nazioni, costeggiando l‘omonimo lago e il susseguirsi dei lidi, raggiungerete  Porto Garibaldi, primo insediamento balneare della costa, nato come villaggio di pescatori e sviluppatosi poi come paese intorno al porto. Utilizzando il  ferry-boat che consente a  pedoni e bici il passaggio del porto canale  raggiungerete  Lido degli Estensi: da qui un ultimo tratto prima su strada e poi su ciclabile con emozionanti scorci sul canale Logonovo, le saline e i numerosissimi fenicotteri vi condurrà a destinazione, Comacchio. 
Cena in hotel o agriturismo.  

5° giorno: Comacchio - Argenta (ca. 47 km)

In mattinata  potrete visitare il  centro storico di Comacchio e  Trepponti, un ponte pentarco seicentesco davvero unico nato come porta fortificata che proteggeva la città da chi proveniva dal mare lungo il canale navigabile. Consigliata l’escursione in “batana” - la tipica imbarcazione lagunare  condotta da barcaioli volontari lungo i canali interni - e ancora la visita del Duomo e il Loggiato dei Cappuccini. In sella alla bici riprenderete la strada verso  Argenta: costeggerete le Valli di Comacchio, seguirete la strada sull’Argine e percorrerete  le Valli bonificate del Mezzano fino a collegarvi  alla ciclabile del Fiume Reno; in alternativa potrete  raggiungere direttamente Argenta seguendo strade poco trafficate. Cena in hotel o agriturismo. 

6° giorno: Argenta - Ferrara (ca. 41 km), partenza

Nei pressi di Argenta è d’obbligo la visita all’esterno dell‘antica Pieve di San Giorgio; vi trovate in una delle aree   umide più importanti d‘Europa, una serie di valli di acqua dolce connesse tra di loro e collegate ai principali fiumi della zona dove si esprime una ricca biodiversità, regno indiscusso del birdwatching; qui è possibile  visitare il Museo storico-naturalistico delle Valli d’Argenta e il Museo della Bonifica. Dopo questa immersione nella natura sarete pronti all‘ultima pedalata: su  ciclabile e in parte su  strada,  costeggiando il Po di Primaro, farete  ritorno a  Ferrara. Entro le ore 18h00 riconsegna della bici e dell‘attrezzatura noleggiata.
Fine dei servizi e partenza; in alternativa  possibilità di prenotare il pernottamento extra a Ferrara e prolungare il soggiorno.


 

Prezzi 2020

 
PREZZI A PERSONA 
Quota in camera doppia con prima colazione e 4 cene 558,00 €
Supplemento camera singola  100,00 €
3° letto bambino  0-5  anni  in camera con 2 adulti paganti quota intera  334,00 €
3° letto bambino  6-12  anni  in camera con 2 adulti paganti quota intera  500,00 €
Quota 3° letto da 12 anni  500,00 €
SERVIZI SUPPLEMENTARI 
Noleggio bici adulto e bambino 68,00 €
Noleggio seggiolino posteriore  25,00 €


E‘ consigliato acquistare una polizza facoltativa annullamento di viaggio.
Prezzi validi salvo cambiamenti nell‘offerta, omissioni, errori di stampa o aritmetici.

 

Partenze del viaggio individuale 2020:

  • Arrivo ogni giorno dal 01/04 al 31/10/2020 inclusi

Informazioni generali:

  • Arrivo:
    In treno: stazione di Ferrara. Info e orari su https://www.trenitalia.com/. 
    In auto: itinerario programmabile su www.viamichelin.it, https://www.google.com/maps/
     
  • Sistemazione
    Hotel 3*o 4* a Ferrara; agriturismo e B&B nelle altre località. 
    Attenzione: eventuale tassa di soggiorno da pagare in loco in hotel. 
  • Minimo partecipanti: 2 persone
     
  • Parcheggio: nei pressi del primo hotel, circa €14,- giorno, da pagare in loco
     
  • Biciclette a noleggio
    City bike 
 

FunActive Tourfinder

O farsi ispirare …

 cerca