Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici

 

di FUNActive Tours Srl, con sede in I-39039 Villabassa  (BZ), Via Von Kurz 25, Partita Iva IT02622710214, ufficio in I-39034 Dobbiaco (BZ), Via Stazione 3, iscritta nel Registro delle imprese della Camera di Commercio di Bolzano, iscrizione presso il REA n. BZ - 192386, Capitale sociale 20.000 euro - interamente versato, e-mail: office@funactive.info, tel.: 0039 0474 771210, fax: 0039 0474 772164, in persona del legale rappresentante, Signor Freddy Mair (di seguito „Organizzatore“).

  1. Oggetto del contratto

1.1. Le presenti condizioni generali regolano la vendita di pacchetti turistici tra l’Organizzatore di viaggio e il turista, che dichiara espressamente di compiere l’acquisto per fini che non rientrano nel quadro della sua attività commerciale, industriale, artigianale o professionale (di seguito denominato “Cliente”).

  1. Fonti normative

2.1. La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata:

  1. dal capo I, titolo VI (artt. 32 - 51 e successive modifiche) del D.Lgs. n. 79/2011 (di seguito denominato „Codice del Turismo“);
  2. Legge n. 1084/1977, di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) del 23 aprile 1970, ai sensi dell’art. 3, co. 2 del Codice del Turismo e solo in quanto applicabile.
  1. Nozione di pacchetto turistico

3.1. Ai sensi dell’art. 34 del Codice del Turismo, i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze, i circuiti tutto compreso, le crociere turistiche, risultanti dalla combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario:

  1. trasporto;
  2. alloggio;
  3. servizi turistici non accessori al trasporto o all'alloggio di cui all'articolo 36 del Codice del Turismo, che costituiscano, per la soddisfazione delle esigenze ricreative del turista, parte significativa del pacchetto turistico.
  1. Definizioni

4.1. Ai fini delle presenti condizioni generali si intende per:

  1. “organizzatore di viaggio”: il soggetto che si obbliga, in nome proprio e verso corrispettivo forfetario, a procurare a terzi pacchetti turistici, realizzando la combinazione degli elementi di cui al precedente art. 3, o offrendo al turista, anche tramite un sistema di comunicazione a distanza, la possibilità di realizzare autonomamente ed acquistare tale combinazione;
  2. “intermediario”: il soggetto che, anche non professionalmente e senza scopo di lucro, vende, o si obbliga a procurare a terzi pacchetti turistici realizzati ai sensi del precedente art. 3 verso un corrispettivo forfetario o singoli servizi turistici disaggregati;
  3. “turista”: l'acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico.
  1. Obblighi informativi e scheda tecnica

5.1. L'Organizzatore ha l'obbligo di realizzare in catalogo o nel programma fuori catalogo una scheda tecnica contenente i seguenti elementi:

  1. Organizzazione: FUNActive Tours Srl, con sede in I-39039 Villabassa  (BZ), Via Von Kurz 25, Partita Iva IT02622710214, ufficio in I-39034 Dobbiaco (BZ), Via Stazione 3, iscritta nel Registro delle imprese della Camera di Commercio di Bolzano, iscrizione presso il REA n. BZ - 192386, Capitale sociale 20.000 euro - interamente versato, e-mail: office@funactive.info, tel.: 0039 0474 771210, fax: 0039 0474 772164, in persona del legale rappresentante, Signor Freddy Mair.
  2. Autorizzazione dell’Assessore Provinciale al Turismo n. 36.1/HH/KW73.04/464395 dd. 31.08.2012 ai sensi della legge provinciale n. 3/2002.
  3. Polizza assicurativa di responsabilità civile n. 1/75910/319/110581671 stipulata con l’assicurazione  UnipolSai Assicurazioni S.p.A.
  4. Il catalogo o programma fuori catalogo sono validi per il periodo indicato.
  5. I parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio sono indicati all’art. 8 delle presenti condizioni generali.
  6. Le modalità e condizioni di sostituzione del Cliente sono regolate all’art. 12 delle presenti condizioni generali.

5.2. Al momento della conclusione del contratto l’Organizzatore informerà i passeggeri circa l’identità del/i vettore/i effettivo/i, fermo quanto previsto dall’art. 11 del Regolamento CE n. 2111/2005 e della sua/loro eventuale inclusione nella cd. “black list” prevista dal medesimo Regolamento.

  1. Prenotazioni e conclusione del contratto

6.1. La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal Cliente, che ne riceverà copia. L’accettazione della prenotazione si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l’Organizzatore invierà relativa conferma al Cliente, anche a mezzo sistema telematico.

6.2. La conferma della prenotazione contiene i seguenti elementi: nomi dei gruppi o dei clienti, data di arrivo e di partenza, numero e tipo di camere prenotate, descrizione delle prestazioni del pacchetto, nonché contenuto e tipo delle prestazioni prenotate, descrizione dell’alloggio, prezzi, supplementi e riduzioni. 

6.3. Il Cliente accetta le presenti condizioni di viaggio e le riconosce come vincolanti anche in nome e per conto dei partecipanti indicati.

6.4. Prima della partenza, l’Organizzatore fornirà al Cliente le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, come previsto dall’art. 37, comma 2 del Codice del Turismo.

6.5. Ai sensi dell’art. 32, comma 2 del Codice del Turismo, nel caso di contratti conclusi a distanza o al di fuori dei locali commerciali, l’Organizzatore si riserva di comunicare al Cliente per iscritto l’inesistenza del diritto di recesso previsto dagli artt. 64 e ss. del Codice del Consumo (D.Lgs. 206/2005).

6.6. Tutti i prezzi si intendono in Euro o nella valuta indicata e comprendono l'imposta sul valore aggiunto prevista dalla legge. Accordi accessori e modifiche al contratto di viaggio stipulato, richiedono una conferma per iscritto da parte dell’Organizzatore.

6.7. Ai fini delle presenti condizioni generali, le relative comunicazioni vengono inviate al Cliente all’indirizzo da questi indicato al momento della prenotazione. Tali comunicazioni si intendono come conosciute dal Cliente, qualora vengano inviate correttamente all’indirizzo e-mail di cui sopra.

  1. Pagamenti

7.1. Dopo la conclusione del contratto, il Cliente dovrà corrispondere a titolo di caparra confirmatoria il 20 (venti) per cento del prezzo totale del viaggio. Gli effetti di cui all’art. 1385 c.c. non si producono, qualora il recesso del Cliente derivi da causa sopravvenuta non imputabile al Cliente, ove il recesso sia giustificato da grave inadempimento dell’altra parte contrattuale, ovvero qualora l’Organizzatore non adempi al contratto per cause di forza maggiore ovvero per mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti.

7.2. Il saldo corrispondente all’80 (ottanta) per cento del prezzo del viaggio, dovrà essere versato, senza ulteriore sollecito di pagamento, al più tardi entro il termine di 30 (trenta) giorni prima dell’inizio del viaggio ovvero per viaggi in bici e barca entro 50 (cinquanta) giorni prima dell’inizio del viaggio. In caso di prenotazioni intervenute nei 30 (trenta) giorni precedenti l'inizio del viaggio, il prezzo dev'essere saldato immediatamente in un'unica soluzione.

7.3. I pagamenti dovranno essere effettuati mediante bonifico bancario sul seguente conto: Banca d'appoggio: Cassa Rurale di Villabassa, Via Hans Wasserman 4, I-39039 Villabassa, Tel.: 0039 0474 745 134, ABI: 08302 - CAB: 59100, C.C.: 0300031020, IBAN: IT58M0830259100000300031020, SWIFT: RZSBIT2B - BIC: RZSB IT 21023.

7.4. Ad avvenuto bonifico, il Cliente è tenuto ad inviare copia della prova dell’avvenuto pagamento per fax (+39 0474 772164) o in formato pdf via e-mail (office@funactive.info). Eventuali costi derivanti dal bonifico bancario si intendono a carico del Cliente.

7.5. Ad avvenuto invio di suddetta copia, i documenti di viaggio necessari verranno inviati al Cliente via e-mail al più tardi entro 2 (due) settimane prima dell’inizio del viaggio.

7.6. Ogni modifica della prenotazione su richiesta del Cliente intervenuta dopo la conferma della stessa, comporta l’addebito di spese amministrative pari ad € 50,00.

7.7. In caso di violazione delle suindicate modalità di pagamento e/o comunicazione – qualora ciò non sia riconducibile a cause di forza maggiore – è facoltà dell’Organizzatore risolvere immediatamente e senza preavviso il presente contratto ai sensi dell’art. 1456 c.c. mediante semplice comunicazione scritta, salvo in ogni caso il diritto al risarcimento del danno.

  1. Prezzo

8.1. Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato sul sito, in catalogo o nel programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere revisionato fino a 20 (venti) giorni prima della partenza e solo in conseguenza di:

  1. variazione del costo di trasporto, incluso il costo del carburante;
  2. variazione dei diritti e delle tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali quelle di atterraggio, di sbarco o imbarco nei porti o negli aeroporti;
  3. variazione del tasso di cambio applicato al pacchetto in questione.

8.2. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma come ivi riportata in catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra.

8.3. La revisione al rialzo non può in ogni caso essere superiore al 10 (dieci) per cento del prezzo nel suo originario ammontare.

8.4. Quando l'aumento del prezzo supera il 10 (dieci) per cento, il Cliente può recedere dal contratto, previo rimborso delle somme già versate all’Organizzatore.

  1. Modifiche del pacchetto turistico prima della partenza

9.1. Qualora l’Organizzatore abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto prima della partenza, ne dà immediato avviso in forma scritta al Cliente, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue, ai sensi dell’art. 8.

9.2. Ove il Cliente non accetti tale proposta di modifica, potrà recedere, senza pagamento di penali, ed avrà diritto a quanto previsto nell'articolo 42 del Codice del Turismo.

9.3. Il Cliente deve comunicare la propria scelta all'Organizzatore entro 2 (due) giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l'avviso relativo alla modifica. In difetto di comunicazione entro il suddetto termine, la modifica si intende accettata.

  1. Modifiche del pacchetto turistico dopo la partenza

10.1. Quando una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto non può essere effettuata dopo la partenza, l'Organizzatore predispone adeguate soluzioni alternative per la prosecuzione del viaggio programmato non comportanti oneri di qualsiasi tipo a carico del Cliente, oppure rimborsa quest'ultimo nei limiti della differenza tra le prestazioni originariamente previste e quelle effettuate.

10.2. Se non è possibile alcuna soluzione alternativa o il Cliente non l'accetta per un giustificato motivo, l'Organizzatore gli mette a disposizione un mezzo di trasporto equivalente per il ritorno al luogo di partenza o ad altro luogo convenuto, e gli restituisce la differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato.

  1. Diritti del Cliente in caso di recesso o annullamento del pacchetto turistico

11.1. Quando il Cliente recede dal contratto nei casi previsti dai precedenti artt. 8 e 9, o il pacchetto turistico viene cancellato prima della partenza per qualsiasi motivo, tranne che per colpa del Cliente, questi avrà diritto, ai sensi dell’art. 42 del Codice del Turismo, alternativamente:

  1. ad usufruire di un altro pacchetto turistico di qualità equivalente o superiore senza supplemento di prezzo o di un pacchetto turistico qualitativamente inferiore, previa restituzione della differenza del prezzo;
  2. al rimborso della somma di danaro già corrisposta, entro 7 (sette) giorni lavorativi dal momento del recesso o della cancellazione.

11.2. Al Cliente che receda dal contratto al di fuori delle ipotesi di cui al comma precedente, saranno addebitati il costo individuale di gestione pratica, l’eventuale corrispettivo di coperture assicurative o per altri servizi già resi, imputati al momento della conclusione del contratto, nonché una penale nella misura di seguito indicata:

  1. Recesso fino a 28 gg. prima dell'inizio del viaggio: 20% sul prezzo complessivo di viaggio;
  2. Recesso da 27 a 14 gg. prima dell'inizio del viaggio: 30% sul prezzo complessivo di viaggio;
  3. Recesso da 13 a 8 gg. prima dell'inizio del viaggio: 50% sul prezzo complessivo di viaggio;
  4. Recesso da 7 a 4 gg. prima dell'innizio del viaggio: 70% sul prezzo complessivo di viaggio;
  5. Recesso dal 3° giorno prima dell'inizio del viaggio oppure “No-Show”: 90% sul prezzo complessivo di viaggio;
  6. Interruzione del viaggio intrapreso: 100% sul prezzo complessivo di viaggio.

11.3. In caso di recesso del Cliente da viaggi in bici e barca, sarà addebitata una penale di annullamento nella misura di seguito indicata:

  1. Recesso fino a 84 gg. prima dell'inizio del viaggio: 10% sul prezzo complessivo di viaggio;
  2. Recesso da 83 a 42 gg. prima dell'inizio del viaggio: 30% sul prezzo complessivo di viaggio;
  3. Recesso da 41 a 28 gg. prima dell'inizio del viaggio: 60% sul prezzo complessivo di viaggio;
  4. Recesso da 27 a 4 gg. prima dell'inizio del viaggio: 80% sul prezzo complessivo di viaggio;
  5. Recesso dal 3° giorno prima dell'inizio del viaggio oppure “No-Show”: 90% sul prezzo complessivo di viaggio;
  6. Interruzione del viaggio intrapreso: 100% sul prezzo complessivo di viaggio.
  1. Cessione del contratto – Modifiche contrattuali su richiesta del Cliente

12.1. Il Cliente può sostituire a sé un terzo nei rapporti derivanti dal contratto, ove:

  1. tale terzo soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio;
  2. il Cliente comunichi per iscritto all'Organizzatore o all'intermediario, entro e non oltre 4 (quattro) giorni lavorativi prima della partenza, di trovarsi nell'impossibilità di usufruire del pacchetto turistico e le generalità del terzo.

12.2. Il Cliente ed il terzo sono solidamente obbligati al pagamento del prezzo e delle spese ulteriori eventualmente derivanti dalla cessione.

12.3. Eventuali richieste del Cliente di modifica del contratto turistico (anche sotto forma di modifica della prenotazione per un'altra data o per un altro viaggio) non sono vincolanti per l’Organizzatore. I costi a ciò connessi verranno determinati di volta in volta e comunicati al Cliente. Essi si intendono in ogni caso a carico dello stesso.

  1. Obblighi del Cliente

13.1. Il Cliente, nonché le persone iscritte dallo stesso come partecipanti al viaggio, dovranno essere muniti di valido passaporto o di altro documento di viaggio valido per tutti i paesi interessati dall'itinerario di viaggio, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Prima del viaggio, dovranno inoltre assicurarsi di essere in possesso dei certificati di vaccinazione e dei referti medici necessari.

13.2. I Clienti dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei Paesi di destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall’Organizzatore o dall’intermediario, nonché ai regolamenti, alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico.

13.3. I Clienti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’Organizzatore o l’intermediario dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati.

13.4. Il Cliente è tenuto a fornire all’Organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio del diritto di surroga di quest’ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno.

13.5. Il Cliente comunicherà altresì per iscritto all’Organizzatore, all’atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio.

13.6. Il Cliente è sempre tenuto ad informare l’Organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (quali gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc.) ed a specificare espressamente la richiesta di relativi servizi personalizzati.

  1. Classificazione alberghiera

14.1. La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere è fornita sul sito web, sul catalogo o nell’ambito di altro materiale informativo sulla base delle indicazioni delle competenti autorità del Paese in cui il servizio è erogato.

14.2. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti autorità dei Paesi cui il servizio si riferisce, l’Organizzatore si riserva la facoltà di fornire nel catalogo, nel programma o nell’ambito di altro materiale informativo una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del Cliente.

  1. Limitazione di responsabilità

15.1. L’Organizzatore risponde dei danni arrecati al Cliente in caso di mancato o inesatto adempimento delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate personalmente dall’Organizzatore, sia che vengano fornite da soggetti terzi, conformemente alle disposizioni menzionate qui di seguito.

15.2. L’Organizzatore è esonerato da responsabilità, quando prova che la mancata o inesatta esecuzione del contratto è imputabile al Cliente o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero da un caso fortuito o di forza maggiore.

15.3. Nel caso in cui l’inadempimento o la inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico non sia di scarsa importanza ai sensi dell’art. 1455 del codice civile, il Cliente può chiedere, oltre ed indipendentemente dalla risoluzione del contratto, un risarcimento del danno correlato al tempo di vacanza inutilmente trascorso ed all’irripetibilità dell’occasione perduta.

15.4. Il danno derivante alla persona dall’inadempimento o dall’inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico è risarcibile secondo le norme stabilite dalle convenzioni internazionali, di cui sono parte l’Italia o l’Unione europea, che disciplinano le singole prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico, così come recepite nell’ordinamento italiano.

15.5. L’Organizzatore risponde entro l’ambito della responsabilità di un buon commerciante della diligente preparazione del viaggio, dell’accurata scelta e controllo dei fornitori di servizi, nonché della correttezza della descrizione dei servizi previsti alla data di stampa del catalogo.

15.6. Persone minorenni possono partecipare ad un viaggio solo se accompagnati da persona legalmente responsabile.

15.7. Il Cliente risponde affinchè la propria condizione di salute, nonché quella delle persone dallo stesso iscritte come partecipanti al viaggio, siano adeguate alle esigenze del viaggio, che in ogni caso gli verranno comunicate prima della conclusione del contratto.

  1. Limiti al risarcimento

16.1. Il risarcimento del danno dovuto dall’Organizzatore per danni diversi da quelli alla persona derivanti dall’inadempimento o dall’inesatta esecuzione delle prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico, non potrá essere superiore a quanto previsto dalle convenzioni internazionali che disciplinano le prestazioni che formano oggetto del pacchetto turistico e dagli articoli 1783 e 1784 del codice civile.

16.2. In caso di perdita o danneggiamento del bagaglio, l’Organizzatore ne risponde solo se è dimostrabile che essi sono stati causati dallo stesso e se gli sono segnalati immediatamente dopo l'accaduto, comunque per un importo massimo di € 200,00 per persona. L’Organizzatore non assume alcuna responsabilità per:

  1. oggetti che non vengono abitualmente trasportati nei bagagli;
  2. mezzi di pagamento di qualsiasi genere;
  3. danni superficiali e danni a maniglie e rotelle del bagaglio;
  4. danni a bagagli il cui peso superi i 20 kg.

16.3. Il trasporto delle biciclette dei Clienti è ammesso solo a rischio degli stessi – sia durante il viaggio, che durante i trasferimenti. Le strutture di fissaggio al rimorchio sono settate per le biciclette dell'Organizzatore, per cui su biciclette di esterni potrebbero verificarsi danni di lieve entità, in particolare alle vernici. Pertanto, l’Organizzatore non risponde per danni di lieve entità verificatisi durante il trasporto. Questa limitazione vale anche per trasporti e tour di terzi.

  1. Reclami

17.1. Il Cliente è tenuto a contestare ogni mancanza nell’esecuzione del contratto mediante tempestiva presentazione di reclamo, affinchè l’Organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi possano porre tempestivamente rimedio.

17.2. Il Cliente può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di raccomandata o di altri mezzi che garantiscono la prova dell’avvenuto ricevimento, all’Organizzatore o all’intermediario, entro 10 (dieci) giorni lavorativi dalla data di rientro nel luogo di partenza.

17.3. La mancata presentazione del reclamo può essere valutata ai fini dell’articolo 1227 del c.c.

  1. Assicurazioni

18.1. Se non espressamente comprese nel prezzo del viaggio, è consigliabile stipulare polizze assicurative contro le spese derivanti dal recesso o dall'annullamento del pacchetto turistico, nonché da infortuni ovvero relative ai bagagli. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti e malattie.

18.2. In caso di insolvenza, i pagamenti già corrisposti per prestazioni di viaggio successivamente non eseguite, sono garantiti dall’assicurazione CBL Insurance Europe Limited, polizza n. IT/MAG/FFI/00322/2016.

  1. Risoluzione delle controversie

19.1. Ai sensi dell’art. 67, co. 2 del Codice del Turismo, il Cliente ha la facoltà di ricorrere a procedure di negoziazione volontaria o paritetica o alla procedura di conciliazione innanzi alle commissioni arbitrali o conciliative per la risoluzione delle controversie tra imprese e consumatori inerenti la fornitura di servizi turistici istituite ai sensi dell'articolo 2, comma 4, lettera a), della legge 29 dicembre 1993, n. 580.

19.2. Nella procedura di conciliazione i Clienti hanno facoltà di avvalersi delle associazioni dei consumatori. Tale procedura di conciliazione è disciplinata dagli articoli 140 e 141 del Codice del Consumo (D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206).

19.3. Ai sensi di quanto previsto dal Regolamento UE n. 524/2013, l’Organizzatore informa il Cliente che agisce come consumatore che è stata istituita una piattaforma europea per la risoluzione on-line delle controversie dei consumatori (c.d. piattaforma ODR). La piattaforma ODR è consultabile al seguente indirizzo http://ec.europa.eu/consumers/odr/. La piattaforma ODR costituisce un punto di accesso per i consumatori che desiderano risolvere in ambito extragiudiziale le controversie derivanti dai contratti di vendita o di servizi online. A tal fine, si comunica che l’indirizzo di posta elettronica dell’Organizzatore è office@funactive.info.

19.4. Qualora la controversia non sia stata risolta bonariamente, la stessa potrà essere portata in qualunque momento alla cognizione esclusiva del Foro nel cui circondario ha il proprio domicilio il Cliente, se ubicato nel territorio dello Stato, secondo quanto previsto dall’art. 66-bis del D.Lgs. 206/05; nell'ipotesi in cui il Cliente non rivesta lo status di consumatore finale si conviene che ogni controversia, anche in deroga alle norme relative alla competenza territoriale, sarà di esclusiva competenza del Foro di Bolzano.

  1. Legge applicabile e rinvio

20.1. Il presente contratto è regolato dalla legge italiana.

20.2. Per quanto qui non espressamente disposto, valgono le norme di legge applicabili ai rapporti e alle fattispecie previste nel presente contratto e, in ogni caso, le norme del Codice Civile e del Codice del Turismo.

  1. Disposizioni finali

21.1. Il presente contratto abroga e sostituisce ogni accordo, intesa, negoziazione, scritta od orale, intervenuta in precedenza tra le parti e concernente l’oggetto di questo contratto.

21.2. L’eventuale inefficacia di talune clausole non inficia la validità dell’intero contratto.

21.3. Le presenti condizioni generali di vendita sono state redatte in lingua italiana ed in lingua tedesca. Nel caso insorgessero difficoltà di interpretazione delle stesse, le parti convengono che sarà ritenuto autentico ed efficace il testo in lingua italiana.

  1. Condizioni generali di contratto di vendita di singoli servizi turistici

22.1. I contratti aventi ad oggetto l'offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1, n.3 e n.6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, (limitatamente alle parti di tali disposizioni che non si riferiscono al contratto di organizzazione), nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto.

22.2. Ai contratti di vendita di singoli servizi turistici sono altresì applicabili le seguenti clausole delle presenti condizioni generali: art. 6.1., art. 7, art. 9, art. 10, art. 11, art. 12, art. 13, art. 19.4., art. 20. L’applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi servizi come fattispecie di pacchetto turistico. 3. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici.


Informazione obbligatoria ai sensi dell’art. 17 della Legge n. 38/2006:

La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all'estero.

Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 c.c., il Cliente dichiara di aver attentamente letto il contratto e di approvare espressamente le seguenti clausole:

art. 7 (Pagamenti), art. 11 (Diritti del Cliente in caso di recesso o annullamento del pacchetto turistico), art. 13 (Obblighi del Cliente), art. 15 (Limitazione di responsabilità), art. 16 (Limiti al risarcimento), art. 19 (Risoluzione delle controversie), art. 20 (Legge applicabile e rinvio).


In caso di errori di ortografia, di stampa e di calcolo ci riserviamo il diritto di correggere l’offerta.

Tutti i prezzi sono espressi in Euro e calcolati sulla base dei cambi e delle tariffe in vigore a novembre 2016.

 

FUNActive Tourfinder

O farsi ispirare …

 cerca